venerdì 23 settembre 2011

Renzo, cercavamo uno come te! (...anche se non studi)

Prima vittoria per i Molestatori. Al campo comunale di Goni (in attesa che venga completato il nuovo impianto sportivo a Murru de Callu) lo Stalking si impone per 1 - 0 contro una Rebelde chiacchierona.
A guardare il risultato sembrerebbe una vittoria sofferta ma se si guardano i punti si vede chiaramente che allo Stalking sarebbe bastato 0,5 per arrivare al secondo gol, e a Rebelde sarebbe bastato 0,5 in meno per regalarci la gioia di un ulteriore gol; <<incredibile: abbiamo vinto 1-0 e abbiamo sfiorato il 3-0>> ha dichiarato il direttore sportivo Marco Paoloni.
Alla prima partita utile, si notano i frutti del cambiamento; Renzo Bossi infatti, alla guida della squadra da pochi giorni, ha già saputo imprimere un gioco e una solidità a questa squadra che non si era vista nelle partite precedenti. Per ora il nuovo coach dimostra ai due presidenti di aver fatto la scelta giusta.
Per quanto riguarda Futbol Rebelde, c'è da registrare uno spiacevole episodio: a fine partita l'allenatrice Graziella ha infilato il dito in un occhio a Lazzari che stava rientrando negli spogliatoi, senza che quest'ultimo la provocasse. Un gesto che verrà sicuramente punito e che è stato frutto della frustrazione (la squadra sicula infatti ha disputato una pessima gara). Non è bastato questo gesto, ora starebbe recriminando di non aver meritato la sconfitta poichè è rimasta "FREGATA" non avendo potuto comunicare per tempo la lista dei giocatori. Vedremo come andrà a finire questa cosa.
Nel mentre, in casa Stalking si festeggia per la prima storica vittoria nella massima serie. Tutti sono entusiasti al punto che anche il moribondo Umberto Bossi (Team Manager) ha voluto partecipare alla festa.
I fotografi -uno è presente anche nella foto- hanno subito approfittato della presenza di Umberto per immortalare la coppia babbo-figlio in preda all'euforia.  

Cattive notizie invece per quanto riguarda l'esame di stato di Renzo Bossi. Lui dice di non averlo potuto preparare bene perchè impegnato con la squadra, comunque sia siamo spiacenti di informarvi che non è andato a buon fine e che ci riproverà a breve.

2 commenti:

  1. Senza i negracci avreste perso anche oggi...

    RispondiElimina
  2. i negroni servono apposta per questo.. devono lavorare e non fiatare!!

    RispondiElimina